Disponibilità per Tesi

martedì, 14 novembre 2017

Tesi 01
  • Titolo della Tesi“Sviluppo di moduli computazionali basati su Automi Cellulari per semplici modelli di Fisica Computazionale”
  • Laurea: Triennale in FISICA (Fisica Computazionale)
  • Relatore: prof. F. Berrilli
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 02
  • Titolo della Tesi“Analisi di eventi candidati a segnali gravitazionali provenienti da sorgenti continue con con frequenza di emissione e posizione non note (all-sky search)” nel rivelatore Virgo”
  • Laurea: Triennale in FISICA – Carattere Sperimentale
  • Relatori: prof.ssa V. Fafone / dott.ssa S. D’Antonio
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 03
  • Titolo della Tesi“Allestimento di un semplice pendolo di torsione per la caratterizzazione delle fibre di tungsteno”
  • Laurea: Triennale in FISICA o SCIENZA DEI MATERIALI 
  • Relatore: prof. M. Bassan
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 04
  • Titolo della Tesi“Analisi dei dati di un doppio pendolo di torsione”
  • Laurea: Triennale in FISICA o SCIENZA DEI MATERIALI 
  • Relatore: prof. M. Bassan
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 05
  • Titolo della Tesi“Sviluppo di un sistema di sondaggio nello strato limite planetario
    basato su aquiloni e sensori a basso costo”
  • Laurea: Triennale in FISICA – Carattere Sperimentale
  • Relatore: dott. G.L. Liberti
  • Sede: ISAC-CNR. Area di Ricerca di Tor Vergata
Tesi 06
  • Titolo della Tesi“Sviluppo e documentazioni di semplici esperimenti sulla fisica
    dell’atmosfera ad uso di insegnanti di scuole di vario ordine e grado”
  • Laurea: Triennale in FISICA – Carattere Sperimentale
  • Relatore: dott. G.L. Liberti
  • Sede: ISAC-CNR. Area di Ricerca di Tor Vergata
Tesi 07
  • Titolo della Tesi“Test opto-meccanici di un interferometro di Fabry-Perot per telescopi terrestri e spaziali (missione ADAHELI+)”
  • Laurea: Triennale / Magistrale in ASTROFISICA – Carattere Sperimentale
  • Relatore: prof. F. Berrilli
  • Sede: Laboratorio di Fisica Solare e Spaziale, Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 08
  • Titolo della Tesi“Sviluppo di moduli S/W di integrazione e test di un interferometro di Fabry-Perot per immagini astronomiche”
  • Laurea: Triennale / Magistrale in ASTROFISICA – Carattere Sperimentale
  • Relatore: prof. F. Berrilli
  • Sede: Laboratorio di Fisica Solare e Spaziale, Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 09
  • Titolo della Tesi“Studio della dinamica dell’atmosfera solare attraverso immagini spettropolarimetriche della fotosfera e cromosfera acquisite con l’interferometro IBIS di NSO/DST”
  • Laurea: Triennale / Magistrale indirizzo Astrofisico – Carattere Teorico/Sperimentale
  • Relatori: prof. F. Berrilli / dott. D. Del Moro
  • Sede: Laboratorio di Fisica Solare e Spaziale, Dip. Fisica Tor Vergata / NSO-DST, Sacramento Peak (NM, USA)
Tesi 10
  • Titolo della Tesi“Sintesi e caratterizzazione di scaffold biocompatibili per ingegneria tissutale”
  • Laurea: Triennale/Magistrale in FISICA o SCIENZA DEI MATERIALI 
  • Carattere: Sperimentale
  • Relatore: dott. P. Prosposito / dott. F. De Matteis
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 11
  • Titolo della Tesi“Effetto random laser in polimeri compositi drogati con diatomee”
  • Laurea: Triennale/Magistrale in FISICA o SCIENZA DEI MATERIALI 
  • Carattere: Sperimentale
  • Relatore: dott. P. Prosposito / dott. F. De Matteis
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 12
  • Titolo della Tesi“Ricerca di decadimenti alfa rari”
  • Laurea: Triennale/Magistrale in FISICA
  • Carattere: Sperimentale
  • Relatore: prof.ssa R. Bernabei
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 13
  • Titolo della Tesi“Investigazione sulla componente particellare di Materia Oscura nell’alone galattico”
  • Laurea: Triennale/Magistrale in FISICA 
  • Carattere: Sperimentale
  • Relatore: prof.ssa R. Bernabei
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 14
  • Titolo della Tesi“Caratterizzazione di scintillatori a basso fondo intrinseco”
  • Laurea: Triennale/Magistrale in FISICA 
  • Carattere: Sperimentale
  • Relatore: prof.ssa R. Bernabei
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 15
  • Titolo della Tesi“Sintesi e Caratterizzazione di reticoli di Bragg su titania per celle solari DSC ad alta efficenza”
  • Laurea: Triennale/Magistrale in SCIENZA DEI MATERIALI o FISICA 
  • Carattere: Sperimentale
  • Relatore: dott. P. Prosposito
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 16
  • Titolo della Tesi“Caratterizzazione ottica di copolimeri fotoluminescenti in presenza di vapori chimici”
  • Laurea: Triennale/Magistrale in SCIENZA DEI MATERIALI o FISICA 
  • Carattere: Sperimentale
  • Relatore: dott. P. Prosposito
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 17
  • Titolo della Tesi“Analisi dell’errore sul valore di contenuto colonnare di vapor d’acqua stimato a partire da radiosondaggi”
  • Laurea: Triennale in FISICA – Carattere Sperimentale
  • Relatore: dott. G.L. Liberti
  • Sede: ISAC-CNR. Area di Ricerca di Tor Vergata
Tesi 18
  • Titolo della Tesi“Studio microscopico di capolavori: I codice sul volo degli uccelli di Leonardo da Vinci”
  • Laurea: Triennale/ Magistrale in FISICA o SCIENZA DEI MATERIALI – Carattere Teorico Computazionale
  • Relatore: prof.ssa O. Pulci / dott. A. Mosca Conte / dott. M. Missori
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 19
  • Titolo della Tesi“Proprietà elettroniche e ottiche del grafene e silicene”
  • Laurea: Triennale/ Magistrale in FISICA o SCIENZA DEI MATERIALI – Carattere Teorico Computazionale
  • Relatore: prof.ssa O. Pulci
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 20
  • Titolo della Tesi“Dinamica di scorrimento dei mezzi granulari”
  • Laurea: Triennale in FISICA
  • Breve descrizione: La materia si presenta spesso in forma di grani, sia in natura che nei prodotti industriali ma la sua fisica è ancora molto poco compresa. Si tratta infatti di sistemi dissipativi, non lineari e a molte particelle. Oltre alla loro rilevanza pratica costituiscono anche utili modelli di sistemi fuori equilibrio, su cui studiare l’effetto delle proprietà suddette e validare ipotesi e modelli teorici. Nel laboratorio per lo studio dei mezzi granulari, che si trova nell’edificio Fermi del dipartimento di Fisica, è possibile studiare lo scorrimento di granulari indotto dall’applicazione di uno sforzo esterno, sia dal punto di vista sperimentale, sia con simulazioni numeriche basate su dinamica molecolare. Le proprietà che così si studiano hanno implicazioni su fenomeni come l’attrito, la lubrificazione, i terremoti. La tesi potrà essere scelta sia in ambito sperimentale che numerico. In ogni caso prevederà la caratterizzazione statistica della dinamica di questi mezzi che, per la loro natura disordinata, sfuggono ad una descrizione esclusivamente deterministica. Per le dissertazione della laurea triennale sarà considerata anche la possibilità di lavori di rassegna.
  • Relatore: dott. A. Petri (alberto.petri@isc.cnr.it)
  • Sede: Dip. Fisica “La Sapienza” Ed. Fermi
Tesi 21
  • Titolo della Tesi“Spettroscopia e Imaging Raman per l’analisi Label-Free”
  • Laurea: Triennale in FISICA
  • Breve descrizione: Nei processi di scattering della luce da parte della materia la maggior parte della radiazione viene diffusa in maniera elastica e riemessa esattamente alla stessa frequenza della radiazione incidente. Tuttavia una piccola parte può essere diffusa anelasticamente, cioè riemessa ad una frequenza diversa. L’effetto Raman è uno di questi processi anelastici, e lo spettro della radiazione emergente dall’interazione luce-materia fornisce informazioni fisico-chimiche fondamentali sul campione indagato. Il processo ha una efficienza molto bassa, che dipende anche dalla lunghezza d’onda della luce incidente, e la sua applicazione sperimentale richiede l’utilizzo di una sorgente laser. La spettroscopia, la mappatura e l’imaging, eventualmente accoppiato ad etichettatura molecolare, rappresentano uno strumento incredibilmente prezioso in moltissimi settori e per un vasto numero di diverse applicazioni. Tale tipo di caratterizzazione può essere utilizzata per verificare l’efficienza di una procedura di funzionalizzazione chimica, confrontare gli effetti di vari marcatori, studiare l’omogeneità dei campioni, monitorare l’evoluzione composizionale, studiare i processi di modifica e alterazione dei materiali, effettuare studi di dosaggio e di tossicologia nei campi del bioimaging, della diagnostica, del delivery terapeutico. L’efficacia della tecnica può essere ulteriormente potenziata mediante l’uso di approcci statistici multivariati, come la Principal Component Analysis (PCA), per l’analisi dei dati spettrali raccolti con l’obiettivo di sviluppare un metodo robusto per la classificazione rapida, affidabile e label-free (quindi poco invasiva) di campioni e materiali.
    Progetti di tesi possono essere aperti in relazione a tre diversi campi di applicazione:
    1) Mappatura Raman di cellule biologiche per dimostrare la capacità di riconoscimento senza marcatura e di tipi e stati cellulari.
    2) Sviluppo di biosensori basati su rilevazione Raman.
    3) Caratterizzazione Raman di dispositivi elettronici microstrutturati.
  • Relatore: dott.ssa V.Mussi (valentina.mussi@isc.cnr.it)
  • Sede: ISC area di Tor Vergata
Tesi 22
  • Titolo della Tesi“Transizioni di fase, difetti ed invecchiamento in perovskiti ferroelettriche”
  • Laurea: Triennale in FISICA
  • Breve descrizione: Misure anelastiche (modulo elastico dinamico in funzione di temperatura e frequenza) ed eventualmente dielettriche su perovskiti ferroelettriche ed antiferroelettriche, allo scopo di studiarne: 1) meccanismi di aumento della risposta piezoelettrica in corrispondenza con i bordi di fase morfotropica fra fasi ferroelettriche con diverse orientazioni della polarizzazione; 2) meccanismi di invecchiamento ed insofficimento col tempo e con i cicli di trasformazione strutturale; 3) ruolo di difetti, probabilmente vacanze di ossigeno, e del drogaggio nel causare o prevenire tali fenomeni di invecchiamento.
  • Relatore: dott. F.Cordero (francesco.cordero@isc.cnr.it)
  • Sede: CNR-ISC ARTOV
Tesi 23
  • Titolo della Tesi“L’animazione scientifica come un modello di comunicazione”
  • Laurea: Triennale in FISICA
  • Breve descrizione: In una rinnovata visione della scienza in costante diffusione, la figura del comunicatore è sempre più richiesta per trasmettere i risultati della ricerca ad un pubblico ampio. In questo ambito aumenta sensibilmente il desiderio di formare delle figure orientate alla promozione di argomenti scientifici in modo efficace ma anche coinvolgente. Lo scopo di questa attività è definire delle modalità operative che consentano allo studente di mettere alla prova le competenze scientifiche, acquisite nel percorso di studio, relazionandosi con i ricercatori e operando su attività trasversali di divulgazione che prevedono un confronto diretto con il pubblico.
  • Relatore: dott.ssa C.Ceccarelli (claudia.ceccarelli@artov.rm.cnr.it)
  • Sede: Ufficio divulgazione e didattica del CNR-ARTOV, Area della Ricerca di Roma 2 Tor Vergata
Tesi 24
  • Titolo della Tesi“Raccontare la scienza. Un percorso attraverso tecniche e narrazioni.”
  • Laurea: Triennale in FISICA
  • Breve descrizione: Lo storytelling è uno strumento utilizzato ormai in molti ambiti e prevede la messa in opera di un insieme di competenze teoriche e pratiche da studiare e sviluppare nei campi più disparati. Anche la scienza con i suoi percorsi, esperienze e risultati ci racconta delle storie. Essa infatti si ciba di scoperte e studi da narrare. Questa proposta può essere quindi applicata all’analisi di concetti e tecniche dello storytelling, inteso come metodologia di narrazione di un percorso scientifico. Lo scopo finale sarà quello di costruire un vero e proprio percorso, utilizzando anche diverse tecnologie, basato su vari tipi di strumenti: raccolta documenti, analisi video, interviste, ecc., che racconti della scienza e i dei suoi protagonisti.
  • Relatore: dott.ssa C.Ceccarelli (claudia.ceccarelli@artov.rm.cnr.it)
  • Sede: Ufficio divulgazione e didattica del CNR-ARTOV, Area della Ricerca di Roma 2 Tor Vergata
Tesi 25
  • Titolo della Tesi“Heavy metal ions detection based on optical properties of Ag nanoparticles” (v. allegato)
  • Laurea: Triennale/Magistrale in FISICA
  • Carattere: Sperimentale
  • Relatore: dott. P. Prosposito
  • Sede: Dip. Fisica Tor Vergata
Tesi 26
  • Titolo della Tesi“Sintesi e caratterizzazione di materiali per lo stoccaggio di idrogeno”
  • Laurea: Triennale in FISICA e SCIENZA DEI MATERIALI
  • Carattere: 
  • Breve descrizione: Lo studente potrà confrontarsi con tecniche di sintesi di tipo meccano-chimico, con utilizzo di glove box, e analisi mediante microscopia elettronica a scansione, diffrazione di raggi X, calorimetria differenziale a scansione e apparati volumetrici di tipo Sievert (PCI) per le misure di adsorbimento e desorbimento di gas in materiali in forma solida. Oltre alla tesi di laurea è possibile svolgere presso la sede Enea Casaccia tutorii per tirocini formativi.
  • Relatore: dott. D. Mirabile Gattia, daniele.mirabile@enea.it – Tel. 06.304 834 84
  • Sede: ENEA – CR Casaccia, via Anguillarese 301
Tesi 27
  • Titolo della Tesi“Caratterizzazione fisica di pianeti extrasolari”
  • Laurea: Triennale/Magistrale in FISICA (ASTROFISICA)
  • Carattere: Sperimentale
  • Breve descrizione:—-.
  • Relatore: dott. Luigi Mancini, lmancini@uniroma2.it
  • Sede: Dipartimento di Fisica Univ. Tor Vergata

Exams

mercoledì, 25 ottobre 2017

page in the layout

Timetable Academic

martedì, 24 ottobre 2017

page un the layout
teametable Year 2017-2018

Tutor

martedì, 24 ottobre 2017

page in the layout

Teachers

martedì, 24 ottobre 2017

page in the layout
consulta il link

Entry Guide

martedì, 24 ottobre 2017

University enrollment guide

 

Call for enrollment a.a. 2018-2019

 

You can apply to the admission test from the 11 of June to the 3rd of September 2018, the admission test will be held on the 25th of September

Pharmacy English Call 2018

 

Materiale Didattico

martedì, 6 giugno 2017

divisori_372

CHIMICA ORGANICA 1  A.A. 2016/2017 – prof.ssa V. Conte

Parte 1.1

Parte 1.2

Parte 1.3

Parte 1.4

Parte 1.5

Parte 1.6

Parte 1.7

Parte 1.8

Parte 1.9

Parte 1.10

Spettrometria di Massa

Parte 2.1

Parte 2.2

Parte 2.3

Parte 2.4

Parte 2.5

Parte 2.6

Parte 2.7

Parte 2.8

Parte 2.9

Esercitazione 1

Esercitazione 2    Risposte

Esercitazione 3    Risposte

Esercitazione 4    Risposte

Esercitazione 5    Risposte

Esercitazione 6    Risposte

Esercitazione 7   Risposte

Esercitazione 8 – 9  Risposte 8 Risposte 9

Esercitazione 10  Risposte

Esercitazione 11  Risposte

Esercitazioni 12 – 13  Risposte 12 Risposte 13

Esercitazioni 14 – 15 Risposte 14 Risposte 15

Esercitazione 16 Risposte

Esercitazione 17 Risposte

 

 

divisori_372

PREVENZIONE E SICUREZZA NEI LAB. CHIMICI A.A. 2012/2013 Dott. L. Ferrucci

Lezioni

divisori_372

 

 

 

Materiale didattico

lunedì, 5 giugno 2017

Antropologia

Docente: Olga Rickards
Lezioni: A.A. 2016/2017
Nota:
Le esercitazioni sono obbligatorie al superamento del corso
Sequenziamento

  • Esercitazioni di Antropologiafile agg. il 21.03.17, ore 08:30
  • Elettroforesi e PCR | Estrazione DNA
  • Anatomia scheletrica: prima parteseconda parte
  • lezione da 1 a 5; lezione da 6 a 10; lezione 11-15; lezione da 16 a 20; lezione da 21 a 25 lezione da 26 a 30
  •  

    Anatomia comparata

    Docente: Stefano Cannata

    Marzo 2017:

    Materiale

  • lezione 2 | lezione 3 | lezione 4 | lezione 5 | lezione 6 | lezione 7 | lezione 8 pelle | lezione 9-10 cranio | lezione 11 cuore | lezione 12 respiratorio | lezione 13 digerente; | lezione renale; lezione vertebre arti e cinti; nervoso 1 | nervoso 2 | nervoso 3 | nervoso 4
  •  

    arti e cinti; | celoma e muscolicircolatorio; | cranio; | digerente e respiratorio; | generalità; | nervoso; | tegumentario; | urogenitale; | vertebre
    Lezioni:
    _1lezione 3 | _2ezione 3 bis | lezione 1.2013 | lezione 2 bis.2013 | lezione 2.2013 | lezione 4 | lezione 5 | lezione 6 | Lezione mammiferi | Lezioni cranio | Pelle 1 | Pelle 2 | Lezione mammiferi | Lezioni cranio | Pelle 1 | Pelle 2 | Lezione 1 | Lezione 2 | Lezione 2 bis | Lezione 3 | Lezione 3 bis | lezione 4 | lezione 5lezione 6 |

    Ciclostomi e Selaci :

    Esercitazione 1/Esercitazioni 2/ Esercitazioni 3Esercitazioni 4/ Esercitazioni 5Esercitazioni 6/ Esercitazione 7/Esercitazioni 8/Esercitazioni 9;

    Mammiferi:

    mammiferi 1-8mammiferi 9-17mammiferi 18-28;
    Sistema Nervoso:
    esercitazione nervoso 1-10esercitazione nervoso 11-16esercitazione nervoso 17-27;
    esercitazione nervoso 28-37esercitazione nervoso 38-48

    Teleostei+Anfibi:

    Esec.1/Eserc.2/Eserc. 3/Eserc. 4/ Eserc. 5/Eserc. 6/
    teleostei-anfibi 1-11 /teleostei + anfibi 13-22;

    Rettili+Uccelli:

    rettili uccelli 1-9rettili uccelli 10-21rettili uccelli 22-29rettili uccelli 30-40rettili uccelli 41-42rettili uccelli 43-44rettili uccelli 45-47;

    Embriologia:

    embriologia 1-7 | embriologia 8-17 | embriologia 18-24 | embriologia 25-33 | embriologia 34-39 | embriologia 40 -45 | embriologia 46-52 | embriologia 51-57 | embriologia 53-60 | embriologia 58-65 | embriologia 66-74 |

    Lezione nervoso e organi di senso:

    Lezione nervoso e organi di senso (I parteII parteIII parte)
     

    Fisica (A-L)

    Docente: Ivan Davoli
    Lezioni: 2016/2017
    1) Vettori | 2) Moti unidimensionale | 3) Moti con accelerazione costante | 4) 4) Moti rotatori | 5) 5) Grandezze Fisiche | 6) Il vettore forza | 7) Esempi di forze | 8) Attrito | 9) Energia e Lavoro | 10) 10) Urti e impulso | 11) Momenti | 12) Grandezze Conservative
    Calorimetria | Principio della termodinamica | Moti periodici; | Fluidi | Principio della termodinamica
    Calori specifici; Legge di Coulomb; Potenziale elettrico; Capacità di un condesatore; Corrente elettrica; CampiMagnetici; Induzione Magnetica; Luce
    _________

     

    Fisica (M-Z)

    Docente: Alessia Fantini
    Azione a.a. 2015-16
    1° e 2° ; | 3° e 4° ; | 5° Lezione; | 6° e 7° lezione; 8° e 9° lezione; | 10° e 11° ; | 12° e 13°; | 14°-15° ; | 16°-17°; | 18°; | 19°-20° ; | 21° – 22°; | 23° – 24°; 25° – 26°; | 27° – 28°; | 29° – 30°; | 31° – 32°; | 33° – 34°;
     
    ______________________
    Lezioni a.a. 2014-2015:
    Richiami_di Matematica-cinematica | lezioni-dinamica-2015 | Lezioni-Energia-lavoro-urti | Dilatazione-termica-Capacità-termica-inizio-Termodinamica | sistema di punti-momento-angolare-fluidodinamica | tutorato30aprile2015_nosoluzioni/tutorato30aprile2015_con soluzioni | tutorato-5maggio2015 nosoluzioni/tutorato-5maggio2015 | LEZIONI-TERMODINAMICA-PRIMO E SECONDO PRINCIPIO-ENTROPIA | LEZIONI-ELETTROSTATICA; qualche-scritto-anni-passati-NOsoluzioni;qualche-scritto-anni-passati-soluzioni
    Lezioni:
    lezione del 06 marzo 2014
    lezione del 07 marzo 2014
    lezione del 7 maggio 2014 Campo_elettrico
    lezione del 13 e 15-Maggio 2014 Flussi-gauss-energia potenziale e potenziale-elettrico
    lezione 20-21 diMaggio2014-potenziale-elettrico-conden
    Lezione del 27 e 28 maggio 2014 Magnetismo
    Lezione del 27 e 28 maggio Supplemento Circuiti
     

    Clicca continua per visualizzare il Materiale delle lezioni dell’anno precedente (altro…)

    lunedì, 6 marzo 2017

    8marzo17

    Statistiche AlmaLaurea

    domenica, 4 dicembre 2016

    Livello di soddisfazione dei Laureati

     

    Valutazione degli studenti

    domenica, 4 dicembre 2016

    Valutazione degli studenti

     

    Valutazione da parte degli studenti

    Statistiche AlmaLaurea

    martedì, 8 novembre 2016

    Livello di soddisfazione dei Laureati

     

    Materiale Didattico

    giovedì, 8 settembre 2016

    Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg

    lunedì, 5 settembre 2016

    index

    Mappa Sede
    Language Requirement:

    • B1 Tedesco per i corsi impartiti in lingua tedesca (laurea triennale);
    • B2 Inglese per i corsi impartiti in lingua inglese (laurea magistrale);

    Info Sede

    Link Application for Exchange students 2016-2017 | Learning Agreement

    Academic Calendar 2014-2015

    Courses 2016-2017

    Guide International Students 2016-2017

    APPLICATION DEADLINES

    I semester: 15 June | – II semester: 15 December.

    Department of Physics and Astronomy

    Link to the Department

    Undergraduate Section | Physics

    Master Section | Physics Programs

    International Centre

    ERASMUS-Incoming
    Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg
    Seminarstr. 2
    69117 Heidelberg
    Germany
    Tel.: +49 6221 542495 | Fax: +49 6221 542332 | E-Mail: incoming-erasmus@zuv.uni-heidelberg.de
    Homepage: www.uni-heidelberg.de/erasmus
    Office hours (room 32): Mon, Wed., Thu. 10 – 12 am, Tuesday 2 – 4 pm

    Join the International Centre on Facebook:

     

    Report requisiti di trasparenza

    mercoledì, 13 luglio 2016

    Requisiti di trasparenza -laureati 2014-15 (fonte AlmaLaurea)

    Programmi dei corsi

    mercoledì, 1 giugno 2016

     

    PRIMO SEMESTRE

    COMPOSITI E CERAMICI (6 Cfu)

    Semestre: 1
    Docente: prof.ssa Francesca Nanni

    ELETTRONICA ORGANICA BIOLOGICA (6 Cfu)

    Semestre: 1
    Docente: prof. Thomas Brown

    FISICA DEI DISPOSITIVI A STATO SOLIDO (6 Cfu)

    Semestre: 1
    Docente: dott. Fabio De Matteis

    MATERIALI SUPERCONDUTTORI (6 Cfu)

    Semestre: 1
    Docente: prof. Matteo Cirillo

    MICROSCOPIA E NANOSCOPIA (6 Cfu)

    Semestre: 1
    Docente: dott. Ernesto Placidi

    PROBABILITA’ E STATISTICA (6 Cfu)

    Semestre: 1
    Docente: prof. Claudio Macci

    SCETTROSCOPIA LASER (3 Cfu)

    Semestre: 1
    Docente: dott. Stefano Colonna

    TEORIA DEI SOLIDI E MODELLI MOLECOLARI (8 Cfu)

    Semestre: 1
    Docente: dott.ssa Maurizia Palummo

     

    SECONDO SEMESTRE

    BIOMATERIALI (6 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: prof. Gaio Paradossi

    CHIMICA DEI MATERIALI PER L’ELETTRONICA MOLECOLARE (6 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: dott.ssa Emanuela Tamburri

    CHIMICA DEI SOLIDI 2 (8 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: prof. Massimo Tomellini

    COMPLEMENTI DI OTTICA (6 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: dott. Paolo Prosposito

    FILM SOTTILI SUPERCONDUTTORI AD ALTA TECNOLOGIA (3 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: dott. Andrea Augieri

    MACROMOLECOLE E PROCESSI BIOCHIMICI (6 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: dott.ssa Sonia Melino

    MATERIALI NANOSTRUTTURATI PERL’ELETTRONICA (6 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: prof.ssa Maria letizia Terranova

    MATERIALI PER DISPOSITIVI BIOMEDICALI (6 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: prof.ssa Alessandra Bianco

    MATERIALI PER DISPOSITIVI ELETTRONICI (3 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: dott. Corrado Cianci

    METALLURGIA (6 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: prof. Roberto Montanari

    MOLECOLE ORGANICHE SU SUPERFICI (3 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: dott. Giorgio Contini

    SPETTROSCOPIA LASER (3 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: dott. Luca Fiorani

    SUPERCONDUTTIVITA’ APPLICATA (3 Cfu)

    Semestre: 2
    Docente: dott. Giuseppe Celentano

    Corsi e Programmi curricolari

    martedì, 24 maggio 2016
    Insegnamento CFU Docente SSD Programma
    Applicazione di Biochimica Clinica e Industriale 6 Prof. Mario Lo Bello BIO/12 Link
    Aspetti Giuridici ed Etici 6 Dott. Rosanna Magliano IUS/04 Link
    Biochimica Generale e Metodologie Biochimiche 10
    Biochimica Generale 5 Prof. Maria T. Carrì BIO/10 Link
    Metodologie Biochimiche 3+2 Prof. Maria T. Carrì BIO/10 Link
    Botanica 5+2 Prof. Cinzia Forni BIO/01 Link
    Biologia Molecolare e Bioinformatica 9
    Biologia molecolare 5+1 Prof. Fabrizio Loreni BIO/11 Link
    Bioinformatica 3 Prof. Mattia Falconi BIO/11 Link
    C.I. Microbiologia generale e Virologia 14
    Microbiologia Generale 6+2 Prof. Maria C. Thaller BIO/19 Link
    Virologia 5+1 Prof. Carla Amici MED/07 Link
    Chimica Generale canale A-L 8 Prof. Pietro Tagliatesta CHIM/03 Link Link
    Chimica Generale canale M-Z 8 Dott. Riccardo Polini CHIM/03 Link Link
    Chimica Organica 5+2 Prof. Massimo Bietti CHIM/06 Link
    C.I. Biologia Cellulare e dello Sviluppo 12
    Biologia dello Sviluppo 4+2 Prof. Mauro Piacentini BIO/06 Link
    Citologia ed Istologia 5+1 Prof. Carlo Rodolfo BIO/06 Link
    C.I. Statistica ed Economia 12
    Economia 6 Prof. Barbara Martini SACS-P/06 Link Link
    Statistica 6 Prof. Claudio Macci SACS-S/01 Link
    Ecologia ed Ecotossicologia 5+1 Prof. Luciana Migliore BIO/07 Link
    Fisica 5+2 Prof. Carla Andreani FIS/01 Link
    Fisica applicata 5+1 Prof. Rinaldo Santonico FIS/01 Link
    Fisiologia e Biotecnologie Vegetali 10
    Fisiologia Vegetale 6 Prof. Sabina Viscontii BIO/04 Link
    Biotecnologie Vegetali 4 Prof. Sabina Visconti BIO/04 Link
    Fisiologia Generale 6 Prof. Angelo Spinedi BIO/09 link
    Genetica di Base e Tecnologie Genetiche 7 Prof. Luisa Castagnoli BIO/18 Link
    Genetica Molecolare Applicata 7+1 Prof. Patrizia Malaspina BIO/18 Link
    Immunologia e Patologia 6 Prof. Maurizio Fraziano MED/04 Link
    Inglese 4 Proff. Bennet- Cianfanelli L-LIN/12 Link Link
    Matematica canale A-L 8 Prof. Lucio Damascelli MAT/05 Link Link
    Matematica canale M-Z 8 Prof. Daniele Guido MAT/05 Link Link

    testingressoscienze

    giovedì, 17 marzo 2016
    Esempio di Prova di selezione 2015 (le risposte esatte sono nell’ultima pagina)
    • gli interessati possono collegarsi al link

    Avvisi

    lunedì, 7 marzo 2016
    BORSE DI SOGGIORNO PER PARTECIPARE ALLA GREEN WEEK (1-6 marzo 2016)
    Borse di Studio Junior per Neolaureati
    • Per partecipare alla selezione inviare CV, seguendo quanto riportato sul Link
    Sono disponibili tesi sperimentali sui seguenti argomenti:
  • Prof. Andrea Battistoni (andrea.battistoni@uniroma2.it)
    1. Uso di antiossidanti e modulatori dell’autofagia nel controllo delle infezioni polmonari causate Burkholderia cenocepacia nei pazienti affetti da Fibrosi Cistica
    2. caratterizzazione di zincofori (molecole capaci di legare lo zinco extracellulare e mediarne il trasporto all’interno dei batteri) in Pseudomonas aeruginosa
    3. Caratterizzazione del processo di scambio di metallo tra due trasportatori di zinco di Salmonella enterica (tesi in collaborazione con il Dr. Marco Sette di Chimica, che prevede l’utilizzo di tecniche NMR)
    Sono disponibili tesi sperimentali sui seguenti argomenti:
  • Dott. Marco Sette (sette@uniroma2.it)
    1. the H-NS protein that repress multiple genes and is responsible of the DNA condensation. We want to study its 3D structure and the mechanism of DNA repression using a combined approach of molecular biology and biophysical techniques (mainly NMR).This work is done in close collaboration with professor A. Battistoni (Dept. of Biology, University of Rome “Tor Vergata”), prof. S. Rimsky (CNRS, France), prof. R. Boelens and A. Bonvin (Utrecht University, The Netherlands) and Dr. R. Spurio (University of Camerino, Italy).
    2. the ZinT-ZnuA system for zinc trafficking in bacteria. The structure of active site(s) of ZinT and its role in zinc transfer to ZnuA will be studied using molecular biology, biochemical and spectroscopic techniques. The structure final goal is to study of the complex between the two proteins in order to find suitable inhibitors and then to arrest the bacterial growth.
      This work is done in close collaboration with professor A. Battistoni (Dept. of Biology, University of Rome “Tor Vergata”), prof. M. Piccioli (University of Florence, Italy) and prof. A. Bonvin (University of Utrecht, The Netherlands).